Natale a Magonza- Mercatini di Natale a Magonza

Sei qui: Natale in Europa> Natale a Magonza

Natale a Magonza- Mercatini di Natale a Magonza

A Magonza le tipiche atmosfere del Natale tedesco ci piace pensare nascano una volta tanto non dai mercatini che pur la abbelliscono, ma da una delle sue chiese, la chiesa di Santo Stefano, e in particolare da Marc Chagall. Dagli intensi colori blu delle vetrate di questa chiesa, lo spirito natalizio pare quasi aleggiare nell'aria del centro storico, così come lungo il fiume e le valli che custodiscono questa bella città sin da quando gli antichi Romani la fondarono nel lontano 1 secolo a.C. con il nome di Mogontiacum.

 

Chagall realizzò le vetrate nel 1973 e da allora divenne cittadino onorario di Magonza. Mai ebbe modo tuttavia di conoscere la città; completò la sua finestra finale poco prima della sua morte, all'età di 97. Le vetrate della chiesa di Santo Stefano di Magonza da allora si illuminano di colori puri e spirituali, così come ci piace pensare siano arrivati dall'anima di questo geniale artista, pittore russo naturalizzato francese e di origine ebraica. Le vetrate blu con angeli e figure bibliche sembrano muoversi con leggerezza e " come vuole lo spirito del Natale " continuano ad esprimere, dopo anni dalla loro creazione, “ottimismo, speranza, gioia di vivere" (usando le parole di monsignor Klaus Mayer, per il quale l'opera venne realizzata dietro diretta commissione come simbolo di unità ebraico-cristiana e di pace dei popoli).

Quella di Santo Stefano, dopo il Duomo, è la chiesa più importante e tra le più antiche della città (in stile gotico), e le nove splendide vetrate realizzate da Chagall, rappresentano una delle attrattive più importanti di Magonza e di tutta la regione della valle del Reno. Ed è da queste valli, che si affacciano quasi a volersi gettare nel fiume più noto e più bello della Germania (Magonza è situata sulla sponda occidentale, sinistra, del fiume Reno), che il Natale si arricchisce ancor più, tra prodotti locali (i famosi vini renani per esempio) e tanta buona gastronomia.Arrivare a Magonza in treno da Colonia, serpeggiando lungo queste valli e il percorso del fiume, è esperienza da ripetere più di una volta, in estate come in in inverno. Dalla stazione dei treni la chiesa di Santo Stefano dista circa 15 minuti di camminata (poco più di un chilometro sulla Kleine Weißgasse) e si raggiunge attraverso la Alicenstrasse, quindi le Kupferbergterrasse e Mathildenstraße. Da qui si raggiunge poi facilmente il centro, e la storica piazza del mercato, che si trasforma ogni anno in un bellissimo spettacolo di luci.

L'aria è profumata e con il tipico aroma caratteristico del Natale, essenza di mandorle tostate, pan di zenzero, castagne calde e vin brulé. I visitatori grandi e piccoli volentieri si lasciano incantare da questa atmosfera natalizia. Accanto, da oltre mille anni, laCattedrale di San Martino offre il suo consueto spettacolo di stile e ai suoi piedi artigiani e venditori propongono le proprie specialità e regali originali. Tutta la città è addobbata a festa, e lo si vede anche dalle finestre delle case, sempre animate da ghirlande illuminate... come sembrano belle le case tedesche, viene voglia di visitarle una ad una.

In Germania nel mese di dicembre ci si aspetta un clamoroso "Brrrrrr." La stagione è fredda, non è una novità, ma le città tedesche hanno una soluzione piacevole per mani e piedi freddi: i mercatini di Natale. La gente passeggia tranquillamente e cerca di riscaldarsi dal freddo in mezzo alle decorazioni e ai fumi delle castagne arrosto, ai vini caldi, ai giocattoli di legno, alle ceramiche, alle cere e ai cuscini di fiori di campagna. Ci sono poi anche i presepi e in particolarmente il presepe intagliato a mano, davanti alla cappella romanica diSan Gottardo dal 1981. Le figure a grandezza naturale sono realizzate in legno di tiglio e sono uniche in Europa, insieme alle tipiche figure natalizie rappresentano anche la storia della città di Magonza: riconoscete Gutenberg e il condottiero romanoDruso? Siamo in una sorta di piramide, situata proprio al centro della piazza Höfchen, alta 11 metri.

Ripariamoci al 'caldo' spirito del Natale di Magonza, e lasciamoci trasportare e prendere la mano, leggeri come le figure di Chagall insegnano. Buona Natale.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Torna su

Ostelli Magonza   Ostelli Germania  Hotel Magonza

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Mayence    Karte von Mainz    Mapa Maguncia    Map of Mainz